mercoledì 28 settembre 2016

Yellow in progress

Prendiamo la cosa a monte, che a me piace divagare, dai.

Normalmente quando cerco un modello da sferruzzare guardo su Ravelry, perché permette ricerche molto mirate e per tutte le informazioni aggiuntive che gli utenti forniscono riguardo ai modelli. Una cosa però veramente mi infastidisce: quando una pagina pattern è priva di foto. A che giova trovare un nome se poi non sai l'oggetto com'è, e devi comunque andartelo a cercare altrove?

Il problema è che Ravelry non sempre ha il permesso di usare le immagini originali, e in tal caso lo staff può solo sperare che un utente che ha realizzato il modello, lo ha fotografato finito e ha linkato la sua scheda progetto (sempre che tale utente esista) conceda l'autorizzazione ad usare una sua foto.

Così, cercando un nuovo abitino da fare a Barbie coi microgomitoli e trovando modelli senza foto, ho deciso di convertire l'irritazione in un atteggiamento utile e sferruzzare proprio quelli. Almeno posso risolvere il problema.
Per primo farò il "#0190 Yellow lace dress", un abito lungo traforato, dato che per coincidenza ho una certa scelta nella gamma del giallo.

Ho preso la scatola dei gomitolini, ho separato quelli che mi sembravano dello spessore adatto, tra questi ho pescato tutti i gialli ed affini e li ho messi in fila per colore. Purtroppo cominciando a lavorare mi sono resa conto di due cose: una è che avevo scelto filati troppo spessi, l'altra è che la gonna è molto più ampia di quanto pensassi e consumerà un sacco di filo.

Il primo problema è presto risolto: basta pescare dalla scatola gomitolini di filato più sottile e metterli in fila. Peccato che mi sembrino terribilmente pochi.
[click per ingrandire]
Sulla destra la sequenza originale, tolti un paio di gomitolini.
La sequenza al centro è ancora in fase di lavorazione.
Intorno, il resto della scatola sparso sul letto.
Quindi al lavoro: c'è da doppiare o metter tripli i filati più fini, da separare i capi di filati tripli o quadrupli per assottigliarli, fare nodi perché tra gli avanzi ovviamente mi trovo anche i pezzettini, tutto per avere del filo in più.

Alla fine sono riuscita ad arrangiare una sequenza di colori che mi soddisfa: giallo intenso - giallo pallido - bianchiccio - beige.
[click per ingrandire]
Nell'abito il beige sarà in alto e il giallo in basso.
I ferri sono spessi 2 mm e lunghi 40 cm (due spanne),
tanto per farsi un'idea della dimensione dei gomitoli.
Se ancora non bastassero, piuttosto che usare altri avanzi non in sfumatura credo che cercherei tra i gomitoli grossi un beige adatto, o addirittura un bianco saltando i beige. Un abito bianco con la gonna che sfuma nel giallo all'orlo sarebbe bellissimo...

Ora mi restano, negli spessori più fini, solo colori che per lo più fanno a pugni tra loro. Non so cosa mi inventerò la prossima volta. Forse dovrò decidermi a fare capi millerighe arcobaleno?

Per rispondere a Graziella: non sono un mito per come ho fatto il primo vestitino. Lo sarò se arriverò in fondo alla scatola senza fare pasticci, allora sì che mi farò le congratulazioni da sola!

4 commenti:

  1. comunque vada, sei un mito !!

    RispondiElimina
  2. Aspetto con ansia di vedere il vestito finito :-D
    Grazie mille per i consigli e per l'incoraggiamento, non sai quanto il tuo aiuto sia stato prezioso per me :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh aspetto anch'io, purtroppo va a rilento.
      Mi prendo il merito solo dell'incoraggiamento, per il resto dovrai cavartela da sola... Quando avrai fatto, sono curiosa di vedere i risultati. Prenditi tutto il tempo che serve e tutti i tentativi falliti necessari!

      Elimina