mercoledì 13 maggio 2009

Bigliettino d'auguri... riciclabile!

Mi dispiace non aver potuto pubblicare prima questo post, ma purtroppo sono stata piuttosto indaffarata in questi giorni...
Ecco la cosa che avevo fatto e non volevo ancora diffondere in rete: un bigliettino che ho dato di persona ad Elisabetta di AbcHobby e che non volevo mostrarvi per non rovinarle la sorpresa.
All'inizio avrei voluto pubblicare il tutorial sul suo forum, ma alla fine penso che sia più pratico pubblicarlo qui e inserire laggiù soltanto un link con le foto del risultato.

La particolarità di questo biglietto è che può avere molte vite. C'è chi vorrà tenerselo caro e chi invece raccoglierà l'invito spiritoso a "riciclarlo"...
L'idea è nata quando stavo facendo i bigliettini per Natale, mio fratello ha visto la copertina e mi ha detto: "è troppo carino per buttarlo via, è un peccato non poterlo usare". Così ho elaborato la pagina interna in modo da risolvere il problema!
È da allora che tenevo da parte un biglietto non finito, per poterlo fotografare man mano che lo terminavo e renderlo un progetto passo-passo da pubblicare in Internet. Finalmente ho avuto il tempo e la pazienza di farlo!

Come dicevo ad Elisabetta, l'idea del foglietto interno sostituibile può essere sfruttata anche per altri oggetti simili: si può usare un cartone rigido e fare la cornice in modo che contenga dei fogli A4, appenderla ed utilizzarla come lavagnetta segna-appunti o come menù. Si potrebbe fare anche un portafoto, ma in tal caso sarebbe meglio infilare sopra la foto anche un foglio di acetato tagliato in misura, credo. Per non tagliar via gli angoli della foto, basta fare la cornice di traverso oppure farla ottagonale, tanto il principio è sempre quello: una filza tra i fori, cominciando dal tratto sul rovescio corrispondente al fiocco davanti, e quando arrivo al punto di partenza inverto il giro. Il bello di questa cornice è che è double-face e volendo si può incastrare un foglio o una foto anche dietro! Potrebbe essere un'idea per lo scrapbooking, no? Ah, se non c'è bisogno di tagliare gli angoli del foglio ci si può mettere anche un block notes... Usando un cordoncino elastico si potrebbe farne una cartelletta, per esempio per i disegni dei bambini...
...

Mi stanno venendo idee a manetta, ho già in testa progetti che non realizzerò mai... XD


Ma veniamo al tutorial vero e proprio:
(clic sulle immagini per ingrandirle)

MATERIALI

Le indicazioni sono volutamente vaghe, in modo che ognuno possa usare quel che il proprio estro creativo suggerisce... o quel che c'è in casa!



_ Cartoncino o carta rigida
_ Carta di medio peso o leggera (attenzione a tinte e decori: ci va scritto un messaggio che dev'essere ben leggibile!)
_ Matita (o pastello chiaro se la carta è scura), gomma, righello, sarebbe comoda anche una squadra ma non è indispensabile; una biro per scrivere gli auguri all'interno
_ Filo di lana o di cotone grosso, o spago colorato o cordoncino sottile o simili
_ Pizzo per bordure non molto alto, o altro nastro decorativo di stoffa o carta
_ Forbici ben affilate per il filo ed i nastri, e se vi fa comodo un taglierino per la carta
_ Un ago da lana e/o un punteruolo o simili (per forare il biglietto, e se il filo è morbido serve l'ago per farlo passare nei fori)
_ Colla adatta a carta e tessuto
_ Un pennellino, uno stuzzicadenti o altro per distribuire la colla con precisione (se la colla ha un beccuccio molto sottile, potete farne a meno e risparmiare tempo)

ESECUZIONE



Ritaglia il cartoncino nella misura desiderata, piegalo a metà e sulla facciata anteriore scrivi "Auguri" con la matita, lasciando sul bordo uno spazio sufficiente per il nastro che andrà applicato.

Si può anche scrivere "Buon compleanno" o "Buon Natale", oppure fare un semplice disegno come dei cuori per S. Valentino o due fedi intrecciate per un matrimonio; tuttavia la scritta "Auguri" va sempre bene ed aumenta le possibilità per chi lo riceve di riutilizzare il biglietto.



Ridisegna con la colla la linea tracciata ed incollaci sopra il filo, partendo dall'estremità e srotolandolo man mano dal gomitolo. Procedi un po' per volta, altrimenti la colla sarà già asciutta quando ci posi il filo sopra. In teoria la colla non dovrebbe vedersi, bisogna metterne un filo sottilissimo.

Questo passaggio richiede un po' di tempo e di attenzione, ma l'accuratezza è fondamentale per un buon risultato. Volendo si può usare un filo intero per tutta la scritta, ma è più semplice tagliarlo quando nello scrivere si staccherebbe la penna dal foglio. Eventualmente metti un goccino di colla sulle estremità per evitare che si sfilaccino.



Incolla il pizzo, con il lato smerlato all'interno ed il lato dritto a filo del margine del cartoncino. Puoi ritagliare quattro pezzi in misura o usarlo intero e piegarlo negli angoli, a seconda dell'effetto decorativo che intendi ottenere. Metti la colla solo sotto il margine esterno, ma bada a fissare bene soprattutto negli spigoli, che tendono a staccarsi per primi.



Ora bisogna fare le cornici della facciata interna. Non vanno disegnate, devi solo trovare il punto d'angolo. La prima dev'essere ad 1 cm dal bordo, la seconda a mezzo cm dalla prima (cioè 1,5 cm dal bordo). Con riga e squadra prendi le misure e segna l'angolo, poi fai un buco all'incrocio delle linee, quindi cancella i segni a matita.

Taglia due fili lunghi quanto due volte il giro della cornice più un pezzo per annodare il fiocco. Vai pure a occhio... per un bigliettino 12x16,5 cm ho usato un filo lungo circa 120-130 cm, poi ho tagliato via l'eccedenza dopo aver annodato il fiocco.

Infilando il filo nei fori predisposti, crea le due cornici: è più difficile da spiegare che da fare... Segui le foto! In pratica fai una filza tutto intorno, e quando arrivi al punto di partenza inverti il giro.





Fatta la cornice esterna ripeti il procedimento per quella interna, poi fissa i quattro capi insieme con un unico nodo decorativo in alto al centro. In alternativa, puoi fare una cornice col nodo in alto e l'altra col nodo in basso: basta mettere il biglietto a testa in giù prima di fare la seconda cornice. Il filo deve essere teso, ma non troppo o si incurverà il biglietto!



Ritaglia dalla carta leggera un foglietto di un cm più piccolo del biglietto, cioè in modo che poggiato al centro del biglietto lasci un bordino vuoto di mezzo cm tutto intorno. Misura 21 o 22 mm (cioè 2 cm più un po' di agio per lo spessore del filo) su ogni lato del foglietto a partire dallo spigolo, e taglia via gli angoli seguendo i segni.



Ora incastra il foglietto sotto la cornice di filo. Se non si spiana e fa delle gobbe, prova a tagliar via un pelino in più dagli angoli. Scrivi il tuo augurio su questo foglietto: chi lo riceve potrà sfilarlo e conservarlo, inserirne un altro e riutilizzare il biglietto per una terza persona! Pratico, economico ed ecologico! Puoi anche fargli trovare due o tre foglietti già pronti, nella busta col biglietto.



Sul retro del biglietto, in basso ma dentro le due cornici, lascia la tua firma: puoi scrivere solo il tuo nome o incollare un'etichetta col banner del tuo sito internet, per esempio. Dà un tocco di professionalità anche se sei una principiante totale... e fa pubblicità nel caso il biglietto venga riutilizzato e passi di mano in mano!

Se la copertina ti sembra squallida e vuota, puoi aggiungere altre decorazioni per arricchire il disegno. Sbizzarrisciti pure! :)

9 commenti:

  1. Ciao Dani,
    quest'idea è utile, perchè c'è sempre un'occasione per accompagnare un pensiero con un bigliettino,poi se è fatto con le proprie mani è ancora più prezioso.
    Grazie per il tutorial,
    ciao,
    Amalia

    RispondiElimina
  2. Sono onorata di aver ricevuto (personalmente, eh si ci siamo conosciute!!) questo meraviglioso biglietto!!
    L'idea è geniale, non avrei mai pensato al riciclo del biglietto!!
    Io non riuscirei mai a darlo via, tutti i bigliettini li custodisco gelosamente!!!

    GRAZIE DICCIAN!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    ciao elisabetta

    RispondiElimina
  3. L'idea è di mio fratello Paolo a dire il vero! O forse dal fatto che ho capito a modo mio quello che mi voleva dire?

    Pure io non darei mai via un bigliettino fatto a mano, scherzi? Però volevo segnalare l'idea riciclosa... io ce lo vedo benissimo come menù del giorno, o anche in una vetrina, ai piedi di un manichino, con scritti dentro i prezzi degli abiti...

    E poi si potrebbe fare così e cosà e bla bla bla... XD Sono incorreggibile!!!

    RispondiElimina
  4. Che bel blog pieno di idee! :-D

    Brava, continua così.

    RispondiElimina
  5. Brava Diccian! Come ti ho già detto non riciclerei mai un biglietto ricevuto ma l'idea è proprio simpatica soprattutto come dici tu per utilizzarla come porta menu' o come lavagnetta non cancellabile!
    Il tutorial poi è spiegato benissimo! Brava!

    RispondiElimina
  6. E' bellissimo!
    Anch'io se ricevessi un bigliettino così lo custodirei gelosamente tra le cose preziose!

    Diccian scusa ma prima non so cos'è successo con Google Talk, qualsiasi cosa scrivevo mi dava un messaggio d'errore e ho dovuto chiudere la finestra. Speravo che mi ri-contattassi tu, io non so come contattarti.

    RispondiElimina
  7. ma è una figata O_O complimenti!

    RispondiElimina
  8. complimenti, sei davvero brava nel creare biglietti! Ti è ma capitato di doverne fare per partecipare ad alcune feste?

    RispondiElimina
  9. Per partecipare? Nel senso che se non faccio il biglietto non partecipo? No, non mi è mai capitato... O.o
    Se invece intendi biglietti d'invito per far partecipare altri alla mia festa è più usuale e non mi stupisco :) Comunque no, non ne ho mai fatti... non sono molto festaiola e quando organizzo qualcosa avviso di persona o per telefono, è più veloce e più sicuro. Ma alla prossima occasione vorrei sperimentare anche gli inviti...

    RispondiElimina